LAVENO MOMBELLO - 20.02.2014 - Dopo aver superato (almeno speriamo) le barriere burocratiche e perfino un bando per l'aggiudicazione di 3.000 euro, da parte del Comune di Laveno Mombello (iva a nostro carico) - Comune che ringraziamo per la collaborazione - iniziano finalmente da oggi i preparativi per la 48° edizione del CARNEVALE DI LAVENO MOMBELLO edizione 2014. Sarebbe la 49° edizione, ma lo scorso anno è stato fatto da altri. A lato pubblichiamo il bando di partecipazione e i moduli di iscrizione, sia per i carri allegorici che per i gruppi mascherati.

Auspicando nella pazienza e cooperazione dei protagonisti dei carri e dei gruppi mascherati, visti i tempi, speriamo insieme di farcela. Ritorna quest'anno il carnevale in notturna del giovedì sera (6 marzo) con gruppi mascherati e carri allegorici illuminati in centro a Laveno a partire dalle ore 20,30. Ci sarà un banco gastronomico in piazza Caduti del Lavoro, sul lungo lago. Stiamo pensando anche alla nostra "Mascherina d'Oro" e se troveremo i premi verrà da noi organizzata. La Pro Loco sotto la guida di Franco Liuzzo, ha così aperto le iscrizioni per questa edizione carnevalesca. Resta invariato il tradizionale programma del sabato grasso, con la sfilata dei carri allegorici e gruppi mascherati, che si svolgerà sabato 8 marzo e che vedrà a Mombello la popolare maschera mombellese del Bortolo Ciuchet. La sfilata dei carri e gruppi mascherati partirà alle ore 14 da Mombello, coinvolgendo così il Carnevale Mombellese a cura della Associazione Mombello Viva e la sua popolare maschera. Poi Bortolo "permettendo", che sicuramente ci chiederà il "dazio" per il transito nel "Comune di Mombello Lago Maggiore", i carri allegorici e i gruppi mascherati raggiungeranno verso le ore 15 Laveno per la grande sfilata carnevalesca. A Mezzogiorno nei rioni a Mombello e nel centro di Laveno in piazza Caduti del Lavoro, ci sarà la tradizionale polenta con varie specialità gastronomiche. La Manifestazione della Pro Loco vede la collaborazione e il sostegno del Comune e della Protezione Civile, della Polizia Locale e speriamo nell'aiuto di esercenti e commercianti, anche se con i chiari scuri del periodo, non si può certo pretendere. (C.P.)