Quindi la statua è stata portata dai sub, illuminati dalle fiaccole dei sommozzatori presenti a lago, verso la conchiglia posta al centro del presepio, semi sommerso a causa della magra del lago. E’ seguita dalla balconata a lago la benedizione del parroco al presepio sommerso che il pubblico ha potuto seguire anche grazie al maxi schermo posizionato sulla piazza e alle riprese di Tele Vares8. Il pubblico ha cosi potuto ammirare la scenografia lacustre al completo, con la fontana luminosa sul lago l’albero natalizio illuminato che emergeva dal lago e il falò galleggiante, sorseggiando calda cioccolata o vin brùlè, distribuito dagli Amici del Presepio Sommerso con lo stesso presidente Marco Lanteri, mentre a fare da colonna sonora natalizia c’era il gruppo folcloristico dei “Sem Chi Inscì”, mentre la gente si scambiava gli auguri natalizi. In questi giorni folta si è registrata la presenza del pubblico sulla balconata a lago di piazza Caduti del Lavoro per ammirare oltre alla Sacra Famiglia nella sua interezza, le statue scolpite in pietra a grandezza quasi naturale dello scultore Tancredi di Vicenza. E’ ancora possibile acquistare la tradizionale brocchetta celebrativa della 38ª edizione del Presepe Sommerso djavascript:ImageManager.populateFields('cadettodellarmacc.jpg')i Laveno Mombello. Sabato 6 gennaio ci sarà la festa dell’Epifania con i Campanari di Bergamo il falò sul lago della Befana e la presenza degli Arcieri del Bosco. Infine sabato 13 gennaio il presepio sommerso verrà rimosso e le statue saranno riposizionate nella serra di Villa Frua (sede del Comune) dove potranno essere ammirate per l’intero 2018.