dalle classiche lastre e tavolette in cioccolato fondente, al latte, bianco, lavorate con ingredienti di prima qualità e di cacao di ogni migliore provenienza con l’aggiunta di nocciole , mandorle , frutta e agrumi, alle trasformazioni in Uova Pasquali finemente decorate, in oggettistica regalo nelle più impensabili forme, alle preparazioni come creme spalmabili, praline, cremini, dragées e frutta disidratata ricoperta. Uno spazio è riservato anche al cioccolato vegano, crudo, e equosolidale per chi non vuole rinunciare alle proprie scelta alimentari. Oltre al cioccolato così ampliamente rappresentato si potranno trovare anche dalla Sicilia Pistacchi di Bronte in creme spalmabili, gelato mono gusto al pistacchio, cannoli freschi decorati. Inoltre degustazioni gratuite di the al cioccolato e degustazioni di una grappa unica che si abbina al dolce. Come si può ben comprendere sarà un vero proprio Eden della golosità. Fra le attività collaterali segnaliamo: la parte riservata alla divulgazione dell’informazioni riguardanti il prodotto, sotto forma di intrattenimento, a cura di professionisti del settore. Ci sarà un protagonista d'eccezione: il celebre pasticciere Domenico Spadafora, che partecipa ancora oggi come da 4 anni al programma televisivo “Detto fatto” condotto su Raidue da Caterina Balivo; i laboratori di cioccolateria per bambini. “Cioccopittura”, ovvero il laboratorio creativo espressione libera con pittura al cioccolato... grembiulini a disposizione per i bambini. Verrà realizzata una scultura  in cioccolato dalla nota Artista Pasticciera Martina Presta, pasticciera professionista a livello nazionale, lavorazione del cioccolato, creazione e progettazione di torte monumentali e creazione di strutture artistiche di cioccolato preparazione artistica: Scultrice, modellato e scenografa. Inoltre musica , intrattenimento e animazione per bambini. La filosofia dell’iniziativa riflette un aspetto organizzativo che non si limita a proporre un mercato, anche se virtuoso perché contiene una parte d'offerta dei prodotti del territorio, con i ritorni positivi che esprime, ma tende ad organizzare un evento complessivo che associa il primario obiettivo di perseguire economia commerciale, con la coesistenza di aspetti di intrattenimento ludico, formativo e culturale e di partecipazione che offrono un'esperienza globale ed integrata al pubblico frequentatore. (C.P.)