Lo scenario della simulazione coinvolge uno dei più alti palazzi di Laveno denominato “K2” collocato all’inizio di viale Garibaldi e che domina la piazza Imbarcadero. Verrà simulato un incendio all’ultimo piano dell’edificio, che comporterà da parte della Protezione civile di Laveno l’evacuazione coordinata del palazzo, mentre i vigili del fuoco di Laveno, interverranno con la loro nuova autoscala, che è stata acquisita grazie ad una pubblica sottoscrizione popolare (sarà cosi anche l’occasione per presentarla ufficialmente alla popolazione). Ci sarà anche l’impiego del gruppo “Saf” dei VVF di Varese, con la simulazione di alcuni feriti ed ustionati, l’intervento del personale sanitario e l’intervento delle ambulanze. Poi, domenica 13 Novembre ci sarà "La Festa del Soccorso", con iniziative di animazione per i ragazzi/e in piazza Matteotti dove si svolgerà "Pompieropoli", con i vigili del fuoco dell’Associazione Nazionale sezione di Varese, che prevede prove tecniche di soccorso, sia nella mattinata che nel pomeriggio. Non mancherà ovviamente la gastronomia con polenta e salamelle ed altre specialità in piazza Caduti del Lavoro. Questa seconda giornata ruota attorno a due distinte necessità: la raccolta fondi, una è quella per fornire alla protezione civile comunale attrezzature e vestiario e la seconda è quella di completare l’acquisto dell’autoscala per i vigili del fuoco di Laveno Mombello.