Si potrà inoltre visitare la mostra temporanea “Antò” che mette in scena l’attività degli ultimi cinque anni di Antonia Campi e Antonella Ravagli, dal 2011 al 2015. L’acronimo Antò si deve proprio ad Antonia Campi e sigilla l’incontro, il confronto e il lavoro tra l’artista/designer valtellinese (ma di fatto “cittadina” di Laveno per decenni) con Antonella Ravagli, ceramista faentina (classe 1963). La mostra “Antò” e visitabile anche da non udenti perché corredata di filmati didattici con la traduzione in LIS (lingua dei segni). Sabato alle ore 10 si svolgerà il laboratorio creativo adulti e bambini a partire dai 6 anni: “Parole con-crete”. Dopo la visita all’esposizione ceramistica, si giocherà con lettere e parole per decorare la nostra originale opera in argilla. Domenica si replica con un nuovo laboratorio didattico per adulti e bambini e quindi seguirà la visita guidata al Museo.