Questa mattina, a salutare il gruppo dei ragazzi e scoprire da vicino il progetto formativo, oltre alla stampa, erano presenti Dario Galli, Commissario straordinario della Provincia di Varese; Giuseppe Zingale, Presidente dell’Agenzia formativa insieme ai membri del Cda e Sonia Prevedello, Direttore dell’Agenzia formativa con tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questo progetto. Dario Galli, Commissario straordinario della Provincia di Varese: «Questa iniziativa è il completamento del progetto Santa Caterina, iniziato con il recupero dell’eremo e la sua riqualificazione. Completata tutta la parte strutturale, abbiamo pensato agli aspetti gestionali e dell’accoglienza, cercando di trovare soluzione al passo con i tempi. Il ristoro, grazie all’Agenzia formativa, ma anche ai ragazzi che qui hanno lavorato, ha avuto un rilancio davvero entusiasmante e molto apprezzato dalla gente. Oggi chi decide di visitare l’eremo può scegliere con quale mezzo venire, può utilizzare l’ascensore o la scalinata, può fermarsi a mangiare e bere qualcosa in questo meraviglioso contesto, ma anche godere del parco naturale o di quello per i bambini. Insomma la visita a Santa Caterina non è più “toccata e fuga”, e qui si può passare anche un’intera giornata in uno dei luoghi più belli al mondo». Giuseppe Zingale, Presidente Agenzia Formativa: «La formazione professionale è uno degli elementi cardine per l’inserimento dei giovani nel mondo lavorativo. Il nostro obiettivo è quello di continuare a migliorare e valorizzare sia l’esperienza della Summer school che tutte le attività didattiche e formative dell’Agenzia, una realtà che rappresenta per il tessuto imprenditoriale della nostro provincia un punto di riferimento imprescindibile. Per comprendere poi l’importanza dell’Agenzia è sufficiente vedere i numeri che oggi parlando di quasi 1500 allievi, che nell’arco degli ultimi anni sono pressoché triplicati. Questo perché siamo una realtà in grado di offrire percorsi formativi sempre più aderenti alla domanda del mercato del lavoro». Sonia Prevedello, Direttore Agenzia formativa: «E’ stata un esordio molto positivo. I ragazzi del corso Sala bar dell’Agenzia formativa hanno speso le loro vacanze estive frequentando la Summer school e gestendo il ristoro dell’eremo. E’ stata una esperienza bella, impegnativa, ma anche arricchente per tutti: per noi che per la prima volta abbiamo dato vita a questa progettualità con l’impegno e la volontà di Provincia di Varese, per i docenti che hanno seguito gli allievi, per i ragazzi che hanno partecipato e, aggiungerei, per i turisti che hanno scelto di bere o mangiare qualcosa qui. In questa esperienza i nostri giovani hanno sperimentato sul campo cosa significa gestire un locale, hanno lavorato sui tagli della frutta per presentare cocktail e piatti, sugli addobbi dei tavoli, hanno affinato l’inglese, ma anche imparato l’aspetto gestionale di un esercizio pubblico. Gestiremo il ristoro ancora per qualche settimana, ma possiamo dire che il bilancio è per noi più che positivo». Erano presenti anche il sindaco di Laveno Mombello Graziella Giacon e il sindaco di Leggiuno Adriano Costantini. e-max.it: your social media marketing partner